Il mantra OM: conoscerlo e utilizzarlo

 

Il mantra OM: conoscerlo e utilizzarlo

 

Il mantra OM: conoscerlo e utilizzarlo

 

Il significato dell’OM si trova nei vecchi testi buddisti (Veda) indiani. I buddisti e gli induisti, dicono sia “la prima vibrazione che ha creato l’universo, una sillaba sacra, la musica di tutti gli atomi… Ascoltandolo potrete trovare grande beatitudine, deliziando il vostro cuore”.

La vibrazione cosmica non è udita all’orecchio umano, ma può essere sentita interiormente dall’orecchio dell’intuizione. Le persone più sensibili a volte, riescono a percepirne un accenno nei luoghi di assoluto silenzio.

Ascolta attentamente i suoni che percepisci nell’orecchio destro. All’inizio non sarà facile percepirlo, ma se porti la massima concentrazione sui tuoi suoni interiori, riuscirai gradualmente a sintonizzarti nella vibrazione dell’OM. Ascoltando non solo mentalmente ma con consapevolezza e onnipresenza, portando attenzione al sesto chakra, il punto fra le sopracciglia.

Viene molto spesso cantato, in gruppo ma si può farlo anche da soli. Nel cantarlo si pronunceranno 3 sillabe, ognuna con un valore diverso: A,U,M.

La sillaba A sviluppa principalmente la calma mentale, la U, posta all’altezza del quarto chakra, stimola l’apertura del cuore e il contatto con il mondo esterno. La M, infine induce una calma assoluta connessa al sé superiore.  Intonando per intero il mantra AUM attueremo una sorta di pulizia delle energie bloccate.

Come cantare il mantra OM

 

Mettetevi seduti, con la schiena eretta. Inspirate profondamente dal naso ed espirate. Iniziate a vocalizzare la sillaba A con la bocca aperta, rilassando la mandibola, cercando di portare il suono nella pancia. Passate poi alla vocale U, portandola nel cuore, mantenendo la bocca rilassata. Concludiamo con la M, innalzandola nel terzo occhio (fra le sopracciglia), la bocca diventa ora più chiusa e la lingua appoggiata al palato. Ripetete questo canto (mantra) per svariate volte e restate in ascolto del vostro corpo e di voi stessi.

Benefici del cantare OM:

  1. Aiuta la concentrazione
  2. Aumenta la consapevolezza di voi e dell’ambiente
  3. Se cantato a lungo dà un rilassamento profondo
  4. Migliora la tua voce, aiutando il quinto chakra ad espandersi
  5. Migliora la funzione polmonare
  6. Aiuta nella gestione delle emozioni

MEDITAZIONE:

 

Chiudi gli occhi, rilassa corpo e mente. Concentrati sulla sfera di oscurità che ti circonda. Immaginala e sentila colma della vibrazione dell’OM. Immaginala che diventi grande come la Terra ed espandila poi fino alle stelle lontane, alle galassie e a tutto lo spazio. Senti l’OM che emana da ogni atomo della creazione. Riempi questa sfera con la coscienza della beatitudine, dell’immortalità, della pace, dell’energia che tutto pervade e l’energia vitale. Ora lentamente portala a te, dentro di te all’altezza del terzo occhio e permetti di farti avvolgere da questa sfera riempita di queste qualità, lasciandola poi entrare dentro di te.

“L’OM è un suono a cui tutti possono unirsi e in cui, quando giunge il momento, tutti possono immergersi”  Cit. Swami Kriyananda 

Buon Om e buona Pratica!!!!  

Tratto dal libro: “Conoscere e usare la vibrazione più potente dell’universo”

Articolo scritto da Jenny Zago

 


Per informazioni o prenotazioni Chiama al  3277574006

whatsapp shanti om

facebook shanti om

Shanti om, quarto chakra massaggi pordenone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *