Conosci il sciroppo di papavero? Curiosità e ricetta

Conosci il sciroppo di papavero? Curiosità e ricetta

 

Conosci il sciroppo di papavero? Curiosità e ricetta

 

Immagino conoscerai il magnifico fiore rosso: il papavero (o papavero comune o rosolaccio) che appartiene alla famiglia delle Papaveraceae.
Spesso si ha la possibilità di incontrare dei campi pieni di papaveri, in questa stagione in Italia, allora perché non utilizzarli, considerando i suoi benefici?

Unica accortezza, come tutte le cose, non abusiamone. Sono consigliati al massimo 5-6 grammi di petali al giorno. Oltre allo sciroppo, un’alternativa può essere anche metterli in infusione per farne una bella tisana calda, prima di dormire. Ma vediamo ora i benefici del papavero.

Benefici del sciroppo di papavero:

  1. aiuta il sonno
  2. espettorante
  3. calma la tosse
  4. calma in casi di irritabilità
  5. decongestionante
  6. aiuta il mal di gola

Ora che hai visto i suoi benefici, vorrei scriverti la ricetta che ho utilizzato per fare il sciroppo. E’ simile al miele di tarassaco  che ho scritto precedentemente (leggi l’articolo). I gusti però cambiano completamente, provali e fammi sapere nei commenti quale preferisci 🙂

Ricetta

Ingredienti:

  • 20 g di petali rossi
  • 80 g zucchero
  • 200 ml di acqua
  • 1 limone

Preparazione:

Raccogliete i petali di papavero, possibilmente asciutti e in un luogo lontano dalla strada.

papavero

Fate bollire l’acqua, versatela sui petali di papavero e lasciateli riposare circa 8 ore mescolando di tanto in tanto.

sciroppo di papavero

Utilizzando un passino eliminate i petali, lasciando solo il succo.

sciroppo di papavero

Aggiungete lo zucchero e il succo di limone.

sciroppo di papavero

Mettete il tutto in un pentolino sul fuoco e fatelo addensare, fino a quando avrà raggiunto un aspetto gelatinoso.

Versare poi il contenuto nei vasetti e consumatelo dopo una settimana.

 

Ricorda questo tipo di sciroppo o la tisana di papavero sono da evitare in gravidanza, nel periodo di allattamento ed è controindicata per i bambini al di sotto dei 7 anni. Per tutti gli altri approfittatene ora a raccoglierli perché è il momento giusto!!!

 

Seguici per altre ricette a facci sapere quale ti è piaciuta!

 

Articolo  scritto  da

font-firma

Shanti om, quarto chakra massaggi pordenone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *